Proprio così, di fronte al dilagare dell'enorme sbaglio della mente che è la ideologia gender, così come l'ha definita anche Papa Francesco, NON è possibile pensare di stare a guardare nascondendosi dietro false scuse.

E' tempo che anche i catechisti, la maggioranza dei quali sono anche padri, madri, nonni e nonne prendano una posizione. Facciamo sentire anche noi la nostra voce prima che sia troppo tardi. L'occasione ci viene data dalla manifestazione del 20 giugno alla quale CATECHISTA 2.0 e i blog collegati danno pieno appoggio.

logo comitato

FAMIGLIA: MOBILITAZIONE NAZIONALE IL 20 GIUGNO ORE 15:30 A ROMA

Manifestazione a San Giovanni su Gender nelle scuole e ddl Cirinnà

″Per promuovere il diritto del bambino a crescere con mamma e papà, vogliamo difendere la famiglia naturale dall′assalto a cui è costantemente sottoposta da questo Parlamento, vogliamo difendere i nostri figli dalla propaganda delle teorie gender che sta avanzando surrettiziamente e in maniera sempre più preoccupante nelle scuole″. Il comitato ″Difendiamo i nostri figli″, spiega così la convocazione a Roma per il prossimo 20 giugno di una manifestazione che si annuncia imponente a difesa dell′istituto del matrimonio, della famiglia composta da un uomo e da una donna, del diritto del bambino ad avere una figura materna e una paterna, senza dover subire già dalla scuola dell′infanzia la propaganda dell′ideologia gender definita da Papa Francesco ″un errore della mente umana″. Spiegano i promotori: ″Chiamiamo alla mobilitazione nazionale tutte le persone di buona volontà, cattolici e laici, credenti e non credenti, per dire no all′avanzata di progetti di legge come il ddl Cirinnà che dell′ideologia gender sono il coronamento e arrivano fino alla legittimazione della pratica dell′utero in affitto. Ci troveremo tutti in piazza a Roma, schierati a difesa della famiglia e dei soggetti più deboli, a partire dai bambini″.

 

Scarica da qui i volantini stampali e distribuiscili : http://goo.gl/kOn5Dp

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna